FOTOVOLTAICO per ABITAZIONE - Domande Frequenti:

Quanto spazio occupa un impianto fotovoltaico?
Per ogni KW(potcnza nominale) di impianto installato occorrono circa 9mq di spazio. Dove posso installarlo?
Un impianto fotovoltaico viene di solito installato sul tetto piano o inclinato(orientamento sud, inclinazione ottimale 30°circa nel centro Italia), ma può essere installato anche su di un terreno o sulla facciata di un edificio(sempre correttamente orientati ed esposti al sole).


Ma se posseggo una linea elettrica da 3KW di potenza, devo dotarmi di un impianto fotovoltaico da 3 KWp?
Questa è una domanda frequentissima, e la risposta è: assolutamente nolL'impianto fotovoltaico fornisce un'energia quasi costante che viene immessa in maniera continua nella rete Enel (se non viene utilizzata all'interno della casa) finché c'è il Sole. L'impianto fotovoltaico è da considerare in derivazione alla fornitura dell'ENEL. Un impianto fotovoltaico da I -1,2KWp è sufficiente a coprire più della metà del consumo per una famiglia di 2-3 persone. Mentre per un'abitazione dove i consumi non sono proprio 'oculati' si può pensare ad un impianto fotovoltaico da 2.000-2.400 Wp, ma in linea di massima non e mai consigliato un impianto fotovoltaico da 3.000 Wp, in quanto in questo caso si rischierebbe di produrre inutilmente più energia di quanta ne è questo caso si rischierebbe di produrre inutilmente più energia di quanta ne è necessaria, e con il "contratto di scambio" l'ENEL non la paga, ma la terrebbe in accredito per l'anno successivo, con il rischio effettivamente di perderla.


Quanti KWh produce un impianto fotovoltaico?
La produzione per ogni KW di impianto fotovoltaico(potenza nominale) varia a seconda della zona in cui viene installato: Nord Italia I lOOKWh/anno. Centro Italia l300KWh/anno e Sud Italia l400KWh/anno per KW installato. Bisogna sempre tenere presente che l'impianto fotovoltaico deve essere dimensionato in base al consumo annuale di energia elettrica.


Cosa succede di notte e in condizioni di cielo coperto?
Di notte naturalmente non ho produzione di energia, ma posso sempre farne uso prelevandola dall'ENEL. Nei giorni di cielo coperto l'impianto non smette di produrre energia, semplicemente ne verrà prodotta di meno.


Un impianto fotovoltaico mi permette di fare a meno dell'ENEL o di avere più di 3KW nel caso di un utenza domestica?
Un impianto fotovoltaico non permette di fare a meno della fornitura ENEL o di avere a disposizione più energia rispetto alla fornitura disponibile in quanto l'energia prodotta con il solare e continuamente variabile in base alle condizioni climatiche.


Quanto costa un impianto fotovoltaico?
Il costo di un impianto fotovoltaico è costituito dalle seguenti voci: costo dei moduli fotovoltaici, inverter, strutture di fissaggio, quadri elettrici, redazione del progetto e installazione. Per impianti connessi alla rete installati su tetto inclinato(senza particolari difficoltà di installazione) il costo parte da 7-8.000€/KWh (chiavi in mano) per una potenza nominale di I KWp.


Si può guadagnare con un impanto fotovoltaico?
Quanto si può guadagnare con un impianto da I kWp in conto energia? Proviamo a fare quattro calcoli indicativi. Un impianto da I kWp produce in media 1.300 kWh ogni anno nel centro Italia (I 100 kWp al nord e 1400 kWp al sud).Moltiplicando la produzione annuale per la tariffa incentivata pari a 0,445 €/kWh si ottiene il ricavo teorico in conto energia. 1.300 kWp x 0,445 € = 578 €A questo guadagno deve poi aggiungersi il risparmio ottenuto in bolletta grazie all'autoconsumo di energia elettrica. Per spiegarlo meglio, quando l'utente accende una lampadina il sistema utilizzerà prima l'energia elettrica prodotta dai pannelli (senza andare sulla bolletta) e poi quella erogata dalla rete. Nel caso in cui l'energia prodotta dai pannelli e superiore al consumo, l'elettricità in eccesso viene ceduta automaticamente in rete e conteggiata da un apposito contatore.Le eccedenze sono scontate direttamente in bolletta tramite saldo annuale e valide per tre anni. Il risparmio economico in "contratto di scambio" ottenibile da un impianto fotovoltaico tramite autoconsumo è il seguente: 1.100 kWn x 0.1 8 € = 234 €Complessivamente il guadagno economico annuale per l'utente è pari a 578 € + 234 € = 812 € ogni anno. Se consideriamo che questo si otterrà per 20 anni, a fronte di un costo di 7- 8.000€ è semplice ottenere il guadagno finale.